h1

Una mela al giorno… mi fa venire la nausea

aprile 30, 2011

Basta, non ne posso più con questa Apple o Mac che dir si voglia! Sono arcistufo dei suoi prodotti che escono un giorno sì e uno no, tutti uguali, tutti iper costosi, tutti così popolari.

Ma forse il problema non è tanto l’azienda in sé, quanto i suoi clienti, che potrebbero anche essere ridefiniti come “fedeli”. Non di quei fedeli normali a cui siamo abituati qui in Italia, ma quei fedeli fanatici tipici di certe sette religiose o mistiche dove non si può far nulla se non difendere a spada tratta quello in cui si crede, diventando all’occorrenza anche violenti verbalmente. È incredibile come possano risultare odiose quelle persone che a prima vista sembrano invece normali. Eppure no: iPod, iPad, iPhone… Non hai uno di questi tre oppure non hai ancora preso la loro ultima versione? Beh, allora non sei degno di considerazione. Al che uno pensa bene di compatire questi succubi del marketing Apple.

Già, perché, nonostante tutto, io stimo tantissimo il grande capo, il “dio” della situazione, il creatore di questo fantastico mondo tecnofruttato: il signor Steve Jobs. Che maestro del marketing! Riesce vendere prodotti tutti uguali, di mastodontiche e risibili dimensioni a prezzi sempre più alti. E più si alza il prezzo e più i suoi prodotti vengono venduti. Un mago!

Ora non vorrei proprio lanciare una crociata contro la Apple, però insomma… Anche perché chi si può davvero definire “non toccato” dalla sua tecnologia? Prendiamo ad esempio l’iPod, di qualsiasi sua versione e generazione. Ha sicuramente rappresentato un grande punto di svolta anche nei costumi della gente di quasi tutte le fasce d’età e di reddito. Però da qui a dire che se non sei un fan della mela morsicata allora sei un fetente pezzente ne passa!

Pochi mesi fa è uscito in tutto il mondo l’iPhone 4. Colore nero, ovviamente, quello base di ogni prodotto Apple, per così dire. Notizia di questi giorni è invece l’uscita di una nuova versione altamente rivoluzionaria dello stesso. La novità principale? Il colore. Da nero si passa al bianco. Ha senso la cosa? Direi di no. Eppure, tra crisi economica e quant’altro, i folli Apple-fans si fiondano come api sul miele nei negozi convenzionati per prendere un modello totalmente identico a quello che papy e mamy gli hanno preso solo pochi mesi prima. Eh beh…

Ovviamente la cosa non deve assolutamente essere rinfacciata ai geni mela-dipendenti, a meno che non siate dei masochisti in vena di essere ricoperti da una badilata di insulti. Ed è proprio questo il problema: la loro ossessione e il loro istinto protezionistico verso qualsiasi creazione della Apple mi crea un senso di nausea e ribrezzo nei confronti dell’azienda e dei suoi prodotti (che, sono il primo a dirlo, non sono poi tutti da buttare).

Facciamo capire a questi poveri reietti della società che il loro fanatismo risulta controproducente per l’azienda stessa, che viene messa in cattiva luce agli occhi di noi poveri comuni mortali che non vogliamo/possiamo spendere migliaia di Euro al mese per comprare prodotti tra loro praticamente identici.

Redeem yourselves!

Vi lascio con una vignetta che, in un certo senso, rappresenta bene il mio pensiero sugli Apple-fans.
(click to enlarge)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: