h1

Si chiedono sempre elezioni anticipate: ma a chi darebbero ragione?

febbraio 4, 2011

Surfando un po’ sui principali social networks che spopolano in Italia (ossia Facebook e Twitter) ci si imbatte inevitabilmente, per quanto concerne il dibattito politico, in un’unica parola: elezioni.

Si sa, il popolo del Web è prevalentemente di sinistra e a parlare di politica, in percentuale ancora maggiore, sono soprattutto loro.
Ormai è un ritornello di qualche stonata canzone:

Il federalismo non passa: elezioni!
Berlusconi indagato: elezioni!
La maggioranza c’è, ma non abbastanza: elezioni!
Questo Governo io non l’ho votato: elezioni!

Quindi è questa la prospettiva a cui tutti gli internauti di sinistra aspirano: andare presto alle urne. Per far che? Per perdere di nuovo, ovviamente!
Troppo accecati dal loro morboso odio che hanno nei confronti del Cavaliere, i vari antiberlusconiani (capipartito compresi) incitano la Lega a staccarsi dal PdL, costringendo così il Governo a chiedere nuove elezioni.
Certo è che, magari, ai sondaggi bisognerebbe dare una piccola considerazione. I dati, per tutti i sondaggi consultabili, danno il PdL come primo partito italiano, seguito dal Pd.

Vi propongo qui di seguito le più recenti intenzioni di voto espresse dagli italiani secondo tutti i principali sondaggi presenti (tabella presa dal blog Il Fazioso).

Da questa tabella si evince che Berlusconi avrebbe nuovamente il compito, assegnatogli dagli elettori, di guidare il Paese. Certo, il distacco tra le due coalizioni è nettamente diminuito rispetto alle elezioni politiche del 2008 (in cui tra la coalizione del centrodestra e quella del centrosinistra c’erano più di nove punti percentuali di distacco). C’è però da considerare che nelle politiche del 2008 Fli, all’epoca inesistente, era nel centrodestra e che nella tabella sopra riportata ci sono partiti (quali, ad esempio Radicali e SeL) alleati del Pd, cosa non scontata.
Non scordiamoci che, anche con un piccolo scarto, il premio di maggioranza garantirebbe al centrodestra di avere comunque una certa stabilità all’interno delle due Camere.

Pertanto la mia domanda, un po’ provocatoria, è questa: cari amici di sinistra, volete davvero andare ad elezioni anticipate, ben consci del fatto che Berlusconi vincerebbe nuovamente e che quindi – costituzionalmente – sarete costretti a sorbirvelo per altri 5 anni (invece che solo per i prossimi 2)?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: